Smart TV: Qual è il miglior sistema operativo in circolazione?

Le smart TV ad oggi sono presenti in gran parte delle case degli italiani. La motivazione per la quale vengono facilmente acquistate riguarda sicuramente il il notevole numero di servizi aggiuntivi, rispetto alle normali tv senza funzionalità smart.

Smart TV

Sul mercato italiano, sono disponibili diversi sistemi operativi (o piattaforme) tra cui: Android TV (Sony e Philips), WebOS (LG), Tizen/Smart Hub (Samsung) e MyHomeScreen (Panasonic). A livello internazionale troviamo anche: Roku TV, SmartCast e Roku TV, seppur non usate in territorio italiano.

Sistemi Operativi Smart Tv: guida all’acquisto

Andiamo a vedere quindi quale di questi sistemi operativi può fare al caso vostro ritenendolo il migliore, tenendo conto che spesso se si acquista una TV economica è molto probabile imbattersi in sistemi operativi sviluppati dal produttore stesso, dotati di funzioni inferiori.

Android TV

Un sistema operativo che si trova nei televisori 4K LED e OLED di Sony e nei TV 4K Philips. Ha una configurazione accettabile affiancata da una buona facilità di utilizzo. Anche la velocità è soddisfacente, che collima con la qualità del numero di app contenute. Il sistema di ricerca invece risulta molto buono.

Android rispetto alla media italiana, non punta più di tanto al minimalismo, facendo comparire nella homescreen molti contenuti.
I dispositivi con Android TV, hanno Chromecast integrato molto apprezzato dagli amanti dello streaming. I controller di Razer e Logitech funzionano anche senza console.

C’è da dire in conclusione che spesso il sistema Android presenta problemi di varia natura, ma è apprezzabile la capacità migliorativa avuta negli ultimi anni.

WebOS

Un sistema operativo presente nelle televisioni LG del 2019 OLED, NanoCell e alcune TV UHD. La configurazione risulta sufficiente, mentre la facilità di utilizzo e di velocità sono più che soddisfacenti, motivo per il quale questo sistema operativo è gettonato anche dai meno esperti.
Anche il sistema di ricerca è molto buono, tanto da dimezzare i tempi.

Il numero di applicazioni presenti soddisfa facilmente l’acquirente, tra l’altro di tipologia varia. La sua interfaccia è sicuramente minimalista rispetto a tante altre e la visualizzazione risulta veramente semplificata. Il design tende a non confondere troppo ed a individuare con facilità i comandi. Il mercato ha atteso molto la nuova versione, WebOS 4.5 disponibile dall’anno in corso.

Per la gestione delle applicazioni troviamo una egregia Launch Bar. Il sistema è lineare e personalizzabile, in modo da soddisfare le preferenze di visualizzazione dell’acquirente. Nota interessante è sulla memorizzazione dei contenuti che permette di lasciare un film al minuto 3 e riprenderlo dopo tempo, dopo magari una lunga assenza dalla TV.

Tizen

Un sistema presente nelle TV Samsung QLED del 2019 e sui televisori della serie NU. Configurazione e facilità d’uso risultano buone e la velocità del sistema più che buona, esattamente come la qualità del numero di applicazioni presenti. Aspetto meno positivo per il sistema di ricerca, non all’altezza del resto delle sue qualità.

Con Samsung si confermano le linee minimali e semplici utili anche ai meno avvezzi al sistema smart. Le icone sono personalizzabili in base ai gusti di chi utilizza la tv. Icone, app ed altre opzioni sono reperibili attraverso una pratica striscia orizzontale collocata nella parte bassa dello schermo. Nell’angolo a sinistra, possiamo trovare le opzioni scelte più recentemente.

Grazie alla pagina multimedia di Smart Hub è possibile separare i contenuti provenienti dalle app da quelli provenienti dall’esterno semplificando la ricerca, che spesso risulta poco semplificata. Molto apprezzato l’assistente vocale Bixby abile a recepire i comandi e l’app Samsung SmartThings che permette di far diventare il televisore l’elemento principale dell’abitazione.

MyHomeScreen

Sistema operativo presente nelle TV Panasonic del 2019. Presenta una configurazione ed un sistema di ricerca accettabili, con una discreta facilità di utilizzo ed una velocità ottima difficile tra trovare. Seppur mancando un po di personalità, MyHomeScreen si conferma un sistema veloce, reattivo ed estremamente personalizzabile.

L’aspetto è curato ma semplice, che all’accensione presenta subito tre comandi chiave: Televisione, App e Dispositivi. Anche questa sezione è modificabile in base ai gusti di chi utilizza il dispositivo. La personalizzazione viene incentivata dal pulsante MyApp che rende la procedura molto pratica.

Con questo elenco abbiamo cercato di fare chiarezza sulle caratteristiche di ciascun sistema operativo e siamo sicuri che attraverso un’attenta lettura riuscirete ad individuare il sistema operativo che più si addice alle vostre esigenze e soprattutto ai vostri gusti.